SISTEMI A GAS CHIMICI

Gli HFC (125 – 227ea) sono Idrofuorocarburi compressi e liquefatti che garantiscono tempestività d’intervento dove gli spazi di stoccaggio e la sicurezza sono fattori molto critici.

Il regolamento Europeo CE 842/2006

  • Non impone limitazione temporali all’utilizzo degli HFC nei sistemi antincendio.

  • Definisce le procedure che hanno l’obbiettivo di contenere, prevenire e quindi ridurre le eventuali emissioni di HFC in atmosfera.

È chimicamente e biologicamente non reattivo e non da conseguenze sulle persone, perciò è particolarmente indicato dove sono necessarie elevate concentrazioni di estinzione per aumentare i margini di sicurezza o dove le temperature sono vicine o inferiori a 0°C.

HFC125

HFC125 ha un punto d’ebollizione estremamente basso (-48,3°C) pertanto rende il gas una valida alternativa sostitutiva ai vecchi impianti HALON 1301. Il gas può utilizzare le stesse bombole di stoccaggio e potrà essere utilizzato per molteplici applicazioni.

HFC227ea

Il gas HFC227ea è tra i più versatili della famiglia dei gas chimici e grazie alla sua bassissima conduttività è consigliato per la protezione di ambienti contenenti apparecchiature di telecomunicazione, sale computer, CED, sale controllo e Archivi Dati.